La mia privacy non è in vendita! Come usare la chat di Facebook in modo sicuro

Quantum_cryptography_prevents

Molti di noi usano Facebook, in milioni si connettono quotidianamente a social network e siti d’informazione. Queste pratiche hanno notevolmente influenzato il modo di informarsi e di comunicare della nostra società.

E’ notizia di pochi giorni fa che il primo ministro turco Erdogan ha definito il social network Twitter una “digrazia” per la nazione, dichiarazione a cui sono seguiti numerosi arresti in tutto il paese a causa di tweet che appoggiavano la protesta di Occupy Gezi.

Un altro importante fatto da considerare per trattare questo argomento è la recente entrata in borsa di Facebook, quotato intorno a 5 miliardi di dollari, con 3,7 miliardi di dollari di fatturato nel 2012. Sorge spontaneo chiedersi come può un servizio gratuito valere così tanto, e il motivo è che Facebook è un enorme banca dati contenente i dati personali di oltre un miliardo di persone.

Le nostre informazioni, i “mi piace” e tutto quello che condividiamo sui nostri profili viene costantemente monitorato per ottenere dati statistici con cui piazzare pubblicità mirate sulle pagine che visitiamo. Questi dati hanno un enorme valore commerciale, e di conseguenza possono essere venduti. A chi poi, questo è il vero problema.

I dati che quotidianamente passano attraverso i social network possono essere ottenuti con estrema facilità da governi e polizie di tutto il mondo e, di conseguenza, possono essere intercettati e analizzati a scopo di censurare la libertà d’informazione e di pensiero. E questo non si limita solo alle dittature note come tali ma risulta evidente che le cosiddette “democrazie occidentali” hanno aumentato notevolmente il loro interesse nel controllo di internet e dei nuovi mezzi di comunicazione da esso offerti.

Per fortuna, esistono numerosi modi di proteggere la propria privacy da chiunque abbia interesse nel acquisire dati personali a scopo di lucro, o peggio, di controllo. Uno di questi, l’utilizzo di criptatura nella messaggistica istantanea, è il tema che tratterò in questo articolo, introducendovi ai programmi necessari e a come utilizzarli, cercando di essere più chiaro e comprensibile possibile.

Se state pensando “E che me ne frega, io non ho niente da nascondere”, vi consiglio di leggere QUESTO

Ci tengo a sottolineare che è estremamente facile installare e configurare Pidgin per la cryptatura, ed è ancor più efficace nella protezione della vostra privacy nella comunicazione online!

Pidgin è un client di messaggistica istantanea gratuito, che consente di connettersi con un unico programma alla maggior parte dei network di messaggistica istantanea di internet. ( disponibile per sistemi operativi windows)

In questo tutorial spiegherò come utilizzarlo per comunicare tramite la chat di Facebook con criptatura OTR (off-the-record messaging)

Una volta scaricato (link) e installato il programma, lanciatelo e vi troverete questa finestra:

pidgin1

 

Cliccate sul menu “Account” e poi su “Gestisci”.

pidgin2

Cliccate su “Aggiungi” e vi si aprirà la finestra “Aggiungi Account”:

Cattura

Nella finestra “Aggiungi Account” selezionate “Facebook (XMPP)” nel menu a tendina.
Nella finestra “Nome Utente” inserite il vostro nome utente senza dominio (non l’indirizzo email con cui accedete a facebook!!! Potete visualizzare il vostro nome utente QUI); nella casella “Dominio” scrivete il dominio “chat.facebook.com”. Nella casella “Risorsa” potete scrivere quello che volete (anche nulla!) e nella casella “Pseudonimo locale” scrivete il nome che preferite sia visualizzato per identificarvi. Dopodichè inserite la vostra password e cliccate su “Aggiungi”.

A questo punto Pidgin si collegherà alla vostra chat di facebook e vi mostrerà il vostro elenco dei contatti.

A questo punto è necessario scaricare un plugin per implementare la funzionalità di criptatura al vostro client.

Il plugin OTR per Pidgin è scaricabile qui: http://www.cypherpunks.ca/otr/ (cliccate su “Win32 installer for pidgin-otr 4.0.0-1”)

Una volta scaricato e installato, è necessario configurarlo:

Aprite Pidgin e cliccate su “Plugin” nel menu “Strumenti”.

otr1

Vi si aprirà una finestra con un elenco di plugin da abilitare: cercate il plugin “Messaggistica Off The Record” o “Off The Record messaging” e spuntate la casella corrispondente.

otr2

Dopodichè cliccate su “configura plugin” e, cliccando su “genera”, il programma genererà una chiave identificativa unica con cui vi connetterete agli altri utenti.

Da questo momento le vostre comunicazioni potranno essere crittate, e potrete scegliere il comportamento che OTR deve assumere con ogni singolo contatto cliccando con il tasto destro sul contatto e selezionando l’opzione “OTR Settings”.
Per iniziare a comunicare criptato, selezionate un contatto dal vostro elenco contatti (anche lui dovrà utilizzare pidgin o altri client che supportano la criptatura OTR!) e cliccate su “Avvia conversazione privata” nel menù a tendina “OTR” in alto a destra.
Una volta che il vostro contatto avrà accettato la richiesta di conversazione privata, potrete comunicare in tranquillità senza che nessuno possa intercettare le vostre comunicazioni.

O almeno, possono intercettarle ma tutto quello che vedranno sarà più o meno questo:

Immagine

Esiste anche un Client per smartphone Android, chiamato Gibberbot,  che include la criptatura otr e può essere facilmente configurato per comunicare con cient Pidgin (Windows) o Adium (Mac OS).

Oltre ad utilizzare la criptatura OTR su facebook, che è una piattaforma non sicura dal punto di vista della privacy, potete crearvi un account su Jabber per appoggiare la vostra messaggistica a una piattaforma sicura e ovviamente gratuita.

Seguiranno altri articoli che approfondiranno altri aspetti della sicurezza dei dati personali in rete.

La privacy è un diritto, e difenderla non è reato!

Per ulteriori informazioni sull’argomento:

http://www.autistici.org/it/services/chat.htm

Links:

Pidgin – www.pidgin.im
OTR – www.cypherpunks.ca/otr/

_______________________________________

Scritto da Fox

One thought on “La mia privacy non è in vendita! Come usare la chat di Facebook in modo sicuro

  1. Per quelli che usano il mac, esiste Adium (http://adium.im) che integra OTR e funziona esattamente come Pidgin.
    Per chi usa linux, pidgin e pidgin-otr si possono installare direttamente dalla distribuzione.
    Bravi ragazzi 🙂

Lascia un commento